Visita Matera, una città unica, Scopri i Sassi di Matera, Matera città della cultura

Visitare Matera è come fare un viaggio indietro nel tempo in un grande museo a cielo aperto dove ancora sono ben visibili i segni di un'epoca ormai remota. Passeggiare per Matera significa scoprire le tracce di passato che ancora resiste sia nelle abitazioni che nelle strade e nelle grotte.

Sasso Caveoso e Sasso Barisano - Indirizzo: Borgo Antico Casa Grotta - Indirizzo: Vicinato di Vico Solitario 11 Palombaro Lungo - Indirizzo: Piazza Vittorio Veneto Chiesa San Francesco d'Assisi - Indirizzo: Piazza San Francesco Palazzo Lanfranchi - Indirizzo: Piazza G. Pascoli Parco della Murgia Materana - Indirizzo: Via Sette Dolori Riserva Regionale San Giuliano - Indirizzo: Via San Giacomo San Pietro Barisano - Indirizzo: Piazza San Pietro Castello Tramontano - Indirizzo: Via del Castello Chiesa del Purgatorio - Indirizzo: Via Domenico Ridola

La storia dei sassi di Matera affonda le sue origini in un passato molto remoto, questi antichi ambienti rupestri scavati nella roccia sopra la Gravina erano abitati fin dalla preistoria. Simbolo della cultura contadina ed agricola della città, i Sassi furono definiti intorno agli anni 50 “Vergogna Nazionale” per via delle condizioni igienico sanitarie in cui versavano i suoi abitanti e furono via via abbandonati, diventando una zona deserta ai margini della nuova città. E' negli ultimi decenni che questa incredibile zona è stata protagonista di opere di recupero che hanno riportato i Sassi all'antico splendore ed è stata annoverata come Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Perdersi senza meta tra le stradine scoscese dei Sassi è una delle cose che consigliamo di fare. La zona dei Sassi si suddivide in due quartieri: il Sasso Barisano e quello Caveoso e sono divisi dalla Civita. Non perdete una visita alla Chiesa di Santa Maria de Idris che si trova al centro del Sasso Caveoso, da qui potrete ammirare una vista fantastica sui Sassi. La chiesa è piccola e deliziosa e all'interno potrete trovare vecchi affreschi bizantini.